5 Elementi essenziali per Metabolismo Basale


Nel caso che hai pensato di iniziare la tua battaglia alla cellulite devi istruirsi a riconoscere il tuo nemico. La cellulite difatti è una vera e propria infiammazione come sostiene la famosa pubblicità, e perciò come malattia va trattata a 360 gradi.

Per cominciare i tuoi allenamenti specifici per i glutei per contrastare la cellulite inizia a calcolare se hai pure da dimagrire. In quel caso è opportuno accompagnare agli esercizi per i glutei anche una buona dieta a basso contenuto di grasso data dal tuo specialista.




In aggiunta agli esercizi specifici e ai trattamenti non dimenticare che ci sono anche massoterapie che riescono ad aituare il microcircolo a trasportare molto meglio i liquidi in eccesso. Quindi, via libera a workout di yoga, camminate e giri in bici all'aperto che eliminano l'accumulo nella parte inferiore del nostro corpo.

Ciò che e' necessario evitare, in caso di ritensione idrica, sono gli sforzi anaerobici (sollevamento pesi, scatti) che possono peggiorare il problema.




ESERCIZI PER I GLUTEI.



Un esercizio fondamentale semplice e sempre idoneo per aiutare a eliminare del tutto la cellulite (e funziona anche con il grasso) su b-side e arti inferiori, è lo squat.

L'esecuzione consiste nel fare il movimento di sedersi, senza appoggiarsi ad alcuna superficie ma mantenendo la schiena dritta e le spalle basse.


Come in ogni affare della nostra esistenza la costanza è ciò che premia. Per combattere la cellulite infatti è necessario seguire questi esercizi nel tempo, facendoli lentamente, senza fretta e consapevolmente. Segui le diverse challenge di esercizi per i glutei che trovi sul web.

Se vuoi vedere altre schede complete guarda questo: scheda glutei:



ESERCIZI AFFONDI FRONTALI.

Tra gli allenamenti anticellulite più efficaci e più facili da fare, possiamo citare gli affondi.

In piedi, ci si piega alternativamente sulle ginocchia mantenendo la schiena perfettamente dritta e le spalle basse, morbide. Durante l'esecuzione del movimento, l'addome e i glutei sono ben contratti.

Come per lo squat, anche l'affondo va eseguito con movimenti lenti e consapevolezza. Anche in questo caso evitando attentamente mosse veloci e movimenti bruschi.

L'esecuzione, infatti, deve essere il più possibile "molleggiata".

Continua a leggere sul sito ufficiale


COME USARE IL FOAM ROLLER.

È l'ultimo accessorio fitness cult per ridurre la cellulite e distendere i muscoli troppo contratti. Si chiama foam roller: un attrezzo in lattice, dalla grandezza variabile e dalla superficie liscia o irregolare.


Come per i workout da seguire in palestra, questo accessorio è in grado di lavorare sui punti critici delle persone che vengono colpite dalla cellulite.

Per combattere la pelle a buccia d'arancia sulle cosce, si fa scorrere il nostro corpo sul rullo che, in questo caso, verrà posizionato sotto la regione da trattare (stando supine o prone a seconda dell'area da trattare).


In ugual modo si può utilizzare anche sui glutei, una volta sedutoci sopra, e facendolo scivolare sulla porzione maggiormente colpita.


YOGA: L'ARATRO


Congiuntamente ai workout, non esiste niente di meglio per combattere la cellulite che lo Yoga. Questa disciplina infatti, da sempre diffusa in oriente, viene utilizzata soprattutto a ripristinare l'equilibrio del nostro corpo, spirituale ed esteriore, e quindi facilitare una giusta circolazione linfatica.

Gli asana che lavorano meglio contro la ritensione idrica di glutei e cosce, sono quelli "capovolti". Questi ultimi, quindi, ristabiliscono la correta circolazione linfatica e diminuiscono i ristagni di liquidi e tossine (all'origine della cellulite).


Da provare ad ogni costo è l'asana dell'ARATRO, che consiste dal iniziare in posizione supina fino a issare le gambe e portarle oltre la testa. Altro asana consigliato è quello del gatto, da realizzare dopo il saluto al sole.

Fonte




1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Comments on “5 Elementi essenziali per Metabolismo Basale”

Leave a Reply

Gravatar